Richard Ashcroft compie 49 anni. E i canali social dei Verve si ricordano di lui…

Oggi il nostro idolo Richard Ashcroft, nato a Billinge (piccolo sobborgo di Wigan) sabato 11 settembre 1971, compie 49 anni. E quello che più ci emoziona, nonostante provenga dal mondo virtuale, sono gli auguri che Captain Rock ha ricevuto dai canali social ufficiali dei Verve: non era mai successo prima. Continua a leggere

The Verve, a 12 anni da ‘Forth’ spuntano il brano ‘Mona Lisa’ e un nuovo mix di ‘Rather Be’

the verve 2Ci sono voluti dodici anni ma alla fine, oggi pomeriggio, i fan dei Verve sono riusciti ad ascoltare il tanto discusso inedito Mona Lisa. Registrato dalla band di Wigan nel 2007, poco dopo la terza reunion, il brano avrebbe dovuto far parte dell’album Forth, ma in un secondo momento venne scartato e non pubblicato nemmeno come B-side. Nel 2013 il chitarrista Nick McCabe, rispondendo ad alcune domande su Facebook, ne aveva parlato in termini non proprio lusinghieri: «Devo ammetterlo, non sono così entusiasta di Mona Lisa. Nella mia testa è stata elaborata con il titolo segreto di Cum On Feel Me Bumps (notevole, in effetti, la somiglianza con Cum On Feel the Noize degli Slade, ndr). Ma è andata molto vicino ad essere il primo singolo di Forth ed è stata la causa di molti litigi con un signore le cui iniziali sono JS». Il riferimento è a Jazz Summers, ex manager prima del gruppo e poi di Richard Ashcroft durante la sua carriera solista, scomparso il 14 agosto 2015. Continua a leggere

Ashcroft, la festa è doppia: Ivor Novello per l’eccezionale contributo alla musica britannica

Non solo il ritorno nelle sue mani dei diritti d’autore su Bitter Sweet Symphony, ceduti dai Rolling Stones dopo 22 lunghissimi anni, oggi Richard Ashcroft ha potuto celebrare anche un’altra importante vittoria. L’ex frontman dei Verve, infatti, ha ricevuto il prestigioso Ivor Novello Award per l’eccezionale contributo alla musica britannica, bissando così quello conquistato nel 1998 come cantautore dell’anno (riconoscimento che stavolta è andato ai 1975, talentuosa band di Manchester).

Continua a leggere

Richard Ashcroft riscrive la storia: ‘Bitter Sweet Symphony’ è tutta sua, dopo 22 anni i Rolling Stones rinunciano alle royalties

verve bitter sweet symphony cd1Giornata storica, quella di oggi, per i fan dei Verve e per tutto il mondo della musica: attraverso un comunicato stampa, Richard Ashcroft ha annunciato che il mese scorso i diritti d’autore su Bitter Sweet Symphony, uno dei brani più famosi di sempre e primo singolo estratto dal leggendario album Urban Hymns, sono tornati interamente nelle sue mani dopo ventidue lunghissimi anni. Nel 1997, al termine di un’aspra controversia legale sorta in seguito al successo planetario della canzone, il 100% delle royalties di Bitter Sweet Symphony era stato infatti assegnato alla ABKCO Records del potentissimo manager Allen Klein, per via dell’utilizzo di un campionamento d’archi estrapolato da una versione strumentale di The Last Time dei Rolling Stones eseguita dalla Andrew Loog Oldham Orchestra. Continua a leggere

Richard Ashcroft pubblica il brano ‘Hey Columbo’ contro i suoi detrattori

ashcroft hey columboPochi minuti fa è comparsa sulle principali piattaforme digitali una nuova canzone di Richard Ashcroft, composta di getto negli ultimi giorni dopo le polemiche scaturite dalla sua partecipazione al programma televisivo Soccer AM del 22 settembre, quando un misterioso pacchettino gli è caduto dal pantalone (l’accusa dei social: «Era droga»; la risposta del cantautore: «Non dite cazzate, era una pallina di spazzatura che non sapevo dove buttare»). Il titolo, Hey Columbofa riferimento al soprannome con cui Ashcroft veniva chiamato ai tempi dei Verve Continua a leggere

Il 19 ottobre esce ‘Natural Rebel’, il nuovo album di Richard Ashcroft

ashcroft natural rebelÈ un Ferragosto felice per tutti noi fan di Richard Ashcroft. Questa mattina, infatti, il cantautore di Wigan ha annunciato la pubblicazione di Natural Rebel, il suo sesto album solista, che uscirà il prossimo 19 ottobre. Il disco, prodotto dallo stesso Ashcroft insieme a Jon Kelly (Paul McCartney, Kate Bush) ed Emre Ramazanoglu (Bobby Gillespie, Jarvis Cocker), verrà rilasciato attraverso l’etichetta RPA e distribuito dalla BMG in formato CD, vinile, cassetta e digitale. Tutte i brani sono stati scritti dall’ex leader dei Verve, che nel comunicato ufficiale ha descritto così il suo nuovo lavoro: «Con l’esperienza arriva la consapevolezza, e credo che ad oggi questo sia il mio più potente set di canzoni. Tutti i miei suoni preferiti sono distillati in qualcosa che spero darà ai miei fan un piacere duraturo. È per loro. Music is power».

Continua a leggere

‘A Man Called Sun’ sul palco degli I-Days: Richard Ashcroft a Milano

Ieri, alla prima giornata degli I-Days 2018 al parco Experience di Rho (Milano), noi siamo andati per Richard Ashcroft. E poco importa se la sua esibizione è alle 18 sotto un sole maledettamente spossante per tutti, anche se non comprendiamo questa scelta e non la riteniamo adeguata alla caratura dell’artista, che infatti una frecciatina la manderà: «It’s a pleasure to be here with incredible artists like Liam Gallagher and Brandon Flowers, but I hope you know that I’m a genius too». Comunque, senza polemizzare oltre, pensiamo solo all’incredibile talento di un cantautore che dopo vent’anni non ha perso una virgola del carisma che lo contraddistingueva già nel 1997, quando lo guardavamo avanzare sulla Hoxton Street di Londra incurante di tutto e tutti nel video Continua a leggere