Richard e Liam, l’amicizia si trasforma in collaborazione?

richard ashcroft liam gallagher 1997Liam Gallagher, ex frontman degli Oasis e dei Beady Eye, sta ultimando il suo primo album solista, che dovrebbe vedere la luce nella tarda primavera del 2017. Vista la popolarità dell’artista in questione, sono tanti i rumors che stanno circolando negli ultimi mesi, e più di uno coinvolge da vicino anche il nostro Richard Ashcroft. C’è ad esempio chi sostiene che il cantautore di Wigan abbia collaborato alla stesura di alcuni brani contenuti nel disco, mentre altre fonti raccontano di come Captain Rock abbia aiutato l’amico Liam a reclutare i musicisti per la sua nuova backing band, assistendo anche ad alcune prove in studio. Continua a leggere

Da Buenos Aires alla O2 Arena, Richard Ashcroft chiude un 2016 da protagonista

Il 2016 è stato un grande anno per Richard Ashcroft. Il 20 maggio, dopo un’attesa lunga e snervante, ha visto finalmente la luce These People, il suo quinto album da solista, che in Inghilterra si è fatto strada fino alla terza posizione in classifica e ha riportato in auge il nome della star di Wigan. Tanti i singoli estratti dal disco, tutti molto apprezzati dalle radio britanniche, tante le recensioni positive da parte della critica, come non accadeva ormai da tempo. Tanti, soprattutto, i concerti in giro per il mondo, una serie di esibizioni esaltanti che hanno confermato Ashcroft tra i migliori performer live in circolazione.

Continua a leggere

Isle of Wight Festival, Richard Ashcroft ancora strepitoso

richard ashcroft isle of wight 11 06 2016Sabato 11 giugno Richard Ashcroft è salito sul palco dell’Isle of Wight Festival, storica manifestazione che anche quest’anno ha radunato sull’omonima isola quasi 400 mila persone, regalando ancora una volta al pubblico una performance eccezionale. L’ex frontman dei Verve ha riproposto all’incirca la scaletta delle precedenti date live, anche se in forma leggermente ridotta, seminando un entusiasmo incredibile tra la folla e riuscendo nell’impresa di oscurare nientemeno che gli Who, headliner della serata. Il prossimo appuntamento dal vivo è fissato per venerdì 15 luglio, quando il cantautore di Wigan si esibirà nel corso del Pori Jazz Festival, in Finlandia.

Continua a leggere

Ashcroft riconquista anche Glasgow, debutto live per ‘Ain’t the Future So Bright’

Lo scorso venerdì Richard Ashcroft si è esibito alla O2 Academy di Glasgow, e dopo le richard-ashcroft-glasgow-O2-academy-27-05-2016esaltanti performance di Manchester e Londra ha dato ulteriore prova del suo strepitoso momento di forma. All’interno della scaletta, rimasta pressoché invariata rispetto alle due date precedenti, è però comparso il brano Ain’t the Future So Bright, tra i più apprezzati del nuovo album These People, pubblicato lo scorso 20 maggio. Al termine della serata il cantautore, sul suo profilo Instagram, ci ha tenuto a ringraziare i fan scozzesi con una fotografia del concerto corredata dalla didascalia: «What a night in the Gorbals! Live forever». Prossimo appuntamento dal vivo sabato 11 giugno, quando Ashcroft farà da apripista agli Who durante l’Isle of Wight Festival.

Continua a leggere

Richard Ashcroft in concerto a Londra, il racconto di una serata magica

richard ashcroft londra roundhouse 1Sono le 21 esatte di lunedì 16 maggio quando Richard Ashcroft, in perfetto orario, si presenta sul palco della Roundhouse di Londra, indossando ancora una volta l’abito azzurro scelto per la copertina dell’album These People. Magro, fin troppo, maschera antigas al collo e Ray-Ban Aviator a mettere ancora più in evidenza il suo naso importante, Captain Rock non perde tempo e dopo un rapido saluto ai circa tremila fan presenti parte subito in quarta con Out of My Body, un mix di elettronica e funk dal ritmo incalzante e dal ritornello che entra subito in testa come un mantra. Fin dalle prime battute del concerto si capisce che sarà una grande serata, e la conferma arriva sulle note del nuovo singolo This Is How It Feels, eseguito alla perfezione e accolto con entusiasmo dal pubblico. Si prosegue con una delle gemme della discografia solista di Ashcroft, l’incantevole Science of Silence, per poi tornare indietro di quasi vent’anni con Sonnet, sempre bellissima e intonata a squarciagola da tutta la sala.

Continua a leggere

Richard Ashcroft riparte da Manchester e lo fa alla grande

richard ashcroft manchester albert hall 14 05 2016 3Ieri sera a Manchester Richard Ashcroft ha dato ufficialmente il via al tour promozionale del suo nuovo album solista, These People, in uscita venerdì 20 maggio. Il cantautore di Wigan ha deliziato gli oltre duemila fan presenti con un’esibizione entusiasmante, come nel suo stile, proponendo una scaletta composta da alcuni tra i suoi singoli di maggior successo, sei nuovi brani (molto apprezzati This Is How It Feels e Out of My Body, eseguito in apertura) e i soliti immancabili classici di marca Verve (Lucky Man stoppata in avvio per un problema tecnico e poi ripresa, The Drugs Don’t Work dedicata «a tutti coloro che non possono essere qui con noi stasera»).

Ashcroft, supportato dal bassista Damon Minchella, dal batterista Steve Sidelnyk, dal richard ashcroft manchester albert hall 14 05 2016 2tastierista Anthony Gorry e dai chitarristi Adam Philips e Steve Wyreman (quest’ultimo già al suo fianco nel progetto RPA & The United Nations of Sound), si è presentato sul palco indossando lo stesso abito azzurro scelto per la copertina del disco, con tanto di maschera antigas al collo e inseparabili Ray-Ban Aviator, per poi cambiarsi nella seconda parte dello show optando per una maglietta bianca e un giubbotto rosso fuoco.

Continua a leggere

Richard Ashcroft: «Ho creato qualcosa che non avete mai sentito prima. Le critiche sono vento nelle mie vele»

richard ashcroft nme 2016 1Lo scorso venerdì, sulla versione settimanale gratuita del NME, è stata pubblicata una lunga intervista a Richard Ashcroft, con tanto di servizio fotografico e copertina a lui dedicata. Si è ovviamente parlato del suo lungo periodo di silenzio, durato quasi sei anni, e del nuovo album These People, che verrà rilasciato sul mercato il prossimo 20 maggio. A tal proposito, il giornalista e critico musicale Mark Beaumont ha definito il disco «brillante, una manciata di classiche canzoni dei Verve costruite con tocchi di elettronica modernista», lodando in particolare i brani Out of My Body, This Is How It Feels (il primo singolo estratto), Hold On, Black Lines e Ain’t the Future So Bright. Vediamo ora nel dettaglio le dichiarazioni rilasciate alla celebre rivista britannica dal cantautore di Wigan, che nel corso di questa interessante chiacchierata ha toccato svariati temi.

Molte rockstar scompaiono dentro periodi di isolamento, ma poche riescono a disconnettersi dal mondo come Richard Ashcroft… «Non ho avuto un cellulare per quattro anni, ne sarei diventato schiavo. Basti pensare alla quantità di volte in cui ti ritrovi a chiederti perché hai acceso quel dispositivo mobile: stai veramente facendo qualcosa o è solo un’abitudine ormai fuori controllo?».

E tu, nel frattempo, cosa stavi facendo? «Tra una registrazione e l’altra (la maggior parte nel suo studio personale, ndr) ho fatto il papà e ho cercato di condurre una vita normale, con i cani, le corse per portare i figli a scuola e tutto il resto».

Continua a leggere

Il ritorno di Richard Ashcroft sembra sempre più vicino

richard ashcroft studio december 2015Lo abbiamo detto più volte, il 2016 sarà finalmente l’anno del ritorno di Richard Ashcroft. La conferma, anche se ancora non ufficiale, arriva dal suo manager Steve Kutner, che nei giorni scorsi ha pubblicato sul proprio profilo Instagram alcune foto dell’ex frontman dei Verve in studio, intento a provare insieme ai suoi musicisti le canzoni del nuovo album, il quinto da solista considerando anche United Nations of Sound del 2010. A corredo delle immagini, nelle quali si vedono Adam Philips alla chitarra, Anthony Gorry alle tastiere e Steve Sidelnyk alla batteria (oltre al bassista Damon Minchella, Continua a leggere