44 candeline per Richard Ashcroft

44 anni, in fila per 6 col resto di 2… Cominciano ad essere relativamente tanti, caro Richard, soprattutto per un artista che ha sempre dichiarato di non sopportare i dinosauri richard ashcroftda palcoscenico e di non voler diventare una di quelle vecchie e patetiche rockstar cinquantenni. Il tuo talento, però, non ha età, così come la tua voce, un po’ più rauca ma sempre magica, e il tuo impareggiabile carisma. Tutti noi fedeli fan Continua a leggere

Tanti auguri Richard!

richard ashcroft 4Oggi il nostro impareggiabile idolo Richard Ashcroft compie 43 anni. Sul suo nuovo album, di cui ancora non si conosce la data di pubblicazione, abbiamo ormai detto tutto e il contrario di tutto, le uniche cose che ancora ci fanno rimanere qui in trepidante attesa sono l’affetto e la stima che proviamo nei confronti di questo straordinario artista. Lo apprezziamo così com’è, coi suoi tanti pregi e i suoi tanti difetti. E allora, anche se può sembrare banale, anche se Richard non è molto attivo sul Web e probabilmente non si è mai imbattuto in questo blog, vogliamo farglielo sapere. Ecco quindi i messaggi di alcuni suoi fan: Continua a leggere

Aspettando il ritorno di Richard Ashcroft…

richard ashcroft 2011Sembra proprio che il nuovo album di Richard Ashcroft sia pronto e aspetti soltanto di essere pubblicato. Nel frattempo, Richard Ashcroft Italia vi propone un video che ripercorre la brillante carriera solista dell’ex frontman dei Verve, voce stupenda e talento sconfinato. Da A Song for the Lovers fino a Future’s Bright, passando per Check the Meaning e Break the Night with Colour, ecco una rapida carrellata di tutte le sue canzoni più celebri, con la speranza che molto presto una nuova fantastica hit possa aggiungersi alla collezione. Buona visione!

Continua a leggere

Buon compleanno Richard!

richard ashcroft 9Oggi, 11 settembre 2013, Richard Ashcroft compie 42 anni. Certo, sarebbe bello potersi concentrare esclusivamente sul nostro idolo e parlare solo di musica e candeline, ma quello che stiamo vivendo non è un giorno come tutti gli altri, perché è anche l’anniversario del tragico attentato al World Trade Center di New York, uno degli eventi più tragici e sconvolgenti nella storia dell’umanità.

Dopo il crollo delle Twin Towers nel 2001 sembra che lo stesso Richard abbia deciso di non festeggiare più il suo compleanno, o quantomeno di farlo in tono minore, in segno di rispetto verso le vittime di quella terribile strage. In una delle rare occasioni in cui ha voluto toccare l’argomento, durante un’intervista rilasciata nel 2004 allo scrittore americano Thomas Beller, il cantante di Wigan ha dichiarato: «L’undici settembre del 2001 stavo festeggiando il mio trentesimo complenno con mio figlio Sonny. Continua a leggere