Richard Ashcroft riscrive la storia: ‘Bitter Sweet Symphony’ è tutta sua, dopo 22 anni i Rolling Stones rinunciano alle royalties

verve bitter sweet symphony cd1Giornata storica, quella di oggi, per i fan dei Verve e per tutto il mondo della musica: attraverso un comunicato stampa, Richard Ashcroft ha annunciato che il mese scorso i diritti d’autore su Bitter Sweet Symphony, uno dei brani più famosi di sempre e primo singolo estratto dal leggendario album Urban Hymns, sono tornati interamente nelle sue mani dopo ventidue lunghissimi anni. Nel 1997, al termine di un’aspra controversia legale sorta in seguito al successo planetario della canzone, il 100% delle royalties di Bitter Sweet Symphony era stato infatti assegnato alla ABKCO Records del potentissimo manager Allen Klein, per via dell’utilizzo di un campionamento d’archi estrapolato da una versione strumentale di The Last Time dei Rolling Stones eseguita dalla Andrew Loog Oldham Orchestra. Continua a leggere