Richard Ashcroft in gran forma al Latitude Festival

richard ashcroft latitude festivalSabato 20 luglio Richard Ashcroft è salito sul palco del Latitude Festival, manifestazione artistica annuale nata nel 2006 che si tiene a Henham Park, nel Suffolk. Aggiunto quasi all’ultimo alla lista dei partecipanti, Ashcroft ha deliziato la folla con un emozionante set acustico, spaziando dai vecchi classici di marca Verve come Bitter Sweet Symphony e Lucky Man fino alle hit che hanno trainato la sua carriera solista, è il caso di Break the Night with Colour e Music Is Power.

Il cantautore di Wigan, che ha voluto dedicare la sua esibizione al soldato americano Bradley Manning (coinvolto nel caso WikiLeaks), ha anche eseguito per la prima volta alcuni frammenti di canzoni che faranno parte del suo nuovo album, atteso tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014. La sua performance ha ricevuto consensi pressoché unanimi, come testimoniano le seguenti recensioni:

«Tra i momenti salienti del sabato troviamo lo show di Richard Ashcroft, che si è esibito da solo sotto il tendone di BBC Radio 6 e ha provato a coprire il frastuono proveniente dal main stage con il più grande accompagnamento canoro di tutto il weekend. The Drugs Don’t Work, Lucky Man e il singolo solista Music Is Power si sono dimostrati i brani preferiti del pubblico, mentre il dissidente dei Verve ne ha approfittato per esprimere nuovamente la sua opinione sull’industria musicale». [Metro]

«Tra le ultime aggiunte alla scaletta del festival, il ritorno solista di Richard Ashcroft potrebbe essere sfuggito a qualcuno, ma l’uomo dei Verve è sembrato gradire il set in stile cantastorie allestito sul palco di BBC Radio 6. Accompagnato solo dalla sua chitarra acustica, Ashcroft è stato in parte spaccacuori, in parte predicatore e in parte attivista. The Drugs Don’t Work è stata accesa con la forza della passione, mentre Lucky Man è stata dedicata alla talpa della CIA Edward Snowden, “per aver rivelato l’incubo orwelliano in cui stiamo vivendo”. Con Dickie non ci si annoia mai». [Q Magazine]

«La vera star dello show è stata Richard Ashcroft, che ha fatto dilagare la nostalgia eseguendo alcune hit classiche dei Verve. Il tendone di BBC Radio 6 era stracolmo, e il pubblico si è lasciato andare in trascinanti cori durante Lucky Man, Bitter Sweet Symphony e The Drugs Don’t Work. L’esecuzione di quest’ultima è stata il punto più alto dell’intero weekend, cinque minuti davvero speciali. Ashcroft ha anche presentato alcuni eccellenti frammenti di brani destinati a far parte del suo nuovo album. L’atmosfera era elettrica al termine della sua magica performance, e gli Alt-J ne hanno tratto grande beneficio quando sono saliti sul palco». [EDP24]

Ecco il video di Lucky Man, tratto dal canale YouTube ufficiale di BBC Radio 6:

Annunci

2 thoughts on “Richard Ashcroft in gran forma al Latitude Festival

  1. Pingback: Richard Ashcroft in gran forma al Latitude Festival | #Op Manning

  2. Pingback: Prima dei Verve: ecco il brano di Richard Ashcroft con i Rain Garden | Richard Ashcroft Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...